Vai al contenuto

sancoradiant

Sei interessato ai nostri sistemi radianti?

Se sei interessato ai nostri prodotti puoi contattarci, ti guideremo passo passo per trovare la soluzione alle tue esigenze specifiche.


Componenti degli impianti KME-Radiant™



I sistemi forniti da KME Solar Italy sono completi di tutti gli accessori e componenti necesari per la realizzazione di impianti radianti.

collettoriCOLLETTORI

Servono alla distribuzione del fluido termovettore nell’impianto con relativi accessori. Disponibili in ottone cromato e acciaio inossidabile AISI 316 L con derivazioni da 2 a 12 partenze  per soddisfare tutte le esigenze di componibilità.

Il collettore è provvisto sia di valvole manuali di intercettazione per l’impiego di un comando elettrotermico, sia di valvole di preregolazione con un misuratore di portata per monitorare i valori reali di portata in ogni singolo circuito (impostazione rapida delle perdite di carico).

cassetteCASSETTE

Cassette metalliche in lamiera verniciata per l’alloggiamento nel muro dei collettori di distribuzione. E’ fornita in dimensioni variabili (da 53 a 113 cm di larghezza) a seconda del numero degli attacchi.

Gruppi di miscelazioneGRUPPI DI MISCELAZIONE

Sono gruppi di miscelazione dell’acqua diretta ai pannelli radianti. Diverse le soluzioni disponibili, dai gruppi a punto fisso direttamente collegabili al collettore in cassetta fino ad arrivare a kit preassemblati da utilizzare nei pressi della caldaia nei locali tecnici o nelle centrali termiche.

compensatori idrauliciCOMPENSATORI IDRAULICI

Hanno  il compito di equilibrare la prevalenza tra il circuito primario (circolatore-caldaia) ed il secondario (circolatoreimpianto radiante).

Altre componenti per impianti di raffrescamento

Impianti radianti di raffrescamentoNel caso degli impianti KME-Radiant™ Serie Rame progettati per garantire anche il raffrescamento estivo, la parte latente del calore negli ambienti viene prelevata attraverso un sistema di deumidificazione (D) appositamente studiato e disponibile in vari modelli.

Le prestazioni vanno dai 25 ai 200 litri al giorno di condensa recuperata dall’umidità dell’ambiente.

Il processo di deumidificazione è gestito da una centralina (C) che, attraverso una sonda (E), controlla anche la temperatura minima di circolazione dell’acqua nei pannelli radianti.

L’acqua refrigerata che circola nelle serpentine viene prodotta da gruppi frigo (A) la cui gamma può soddisfare tutte le esigenze di prestazione.

Infine una valvola di regolazione a tre vie motorizzata (B), dialogando con la centralina (C) e la sonda di mandata (E) con un termostato TH, permette una corretta miscelazione dell’acqua al fine di evitare eventuali formazioni di condense.